Peperò 2016

In primo piano

Gli allievi del Cnos-Fap Colle Don Bosco saranno a Peperò 2016 – Sagra del Peperone di Carmagnola per varie iniziative legate alla Ristorazione. La sera di mercoledì, 31 agosto, ci sarà la sfida enogastronomica “A cena dagli… Speperonati!”; perciò

Ti invitiamo a prenotare, con i tuoi familiari, la cena di
CNOS-FAP Reg. Piemonte
di COLLE DON BOSCO
del 31 agosto 2016, ore 20
nel Pala “BCC Casalgrasso e Sant’Albano Stura”
di Piazza Peperò a Carmagnola

Il costo è fissato a euro 20.00 a persona. La prenotazione dovrà essere fatta, entro il 29 agosto 2016, al numero di cellulare

349 3688603

Attenzione: si ricevono prenotazioni fino all’esaurimento dei posti disponibili.

Com.Carmagnola SAGRA pieghevole 2016 OKOK def-1 untitled

Una interessante possibilità…

Al Cnos-Fap Colle Don Bosco c’è anche l’opportunità di prenotare un colloquio di orientamento e valutare l’inserimento in un biennio di qualifica in Servizio di sala e bar per acquisire una professionalità da spendere per trovare lavoro con maggiore facilità…

corso biennale sala bar

Pubblicità – corso biennale di sala bar

OBBLIGO ISTRUZIONE

Per il biennio di qualifica occorre confermare quanto prima, in Segreteria, il proprio interessa a frequentare il corso.

Le iscrizioni ai corsi di Obbligo di Istruzione (triennio e biennio) saranno formalizzate ai primi di luglio 2016.

Per qualsiasi richiesta in merito, contattare la Segreteria del Centro.

MODALITÀ PER LE ISCRIZIONI ON LINE

ISCRIZIONI ONLINEDa venerdì 22 gennaio 2016 sarà possibile per le famiglie dei ragazzi e ragazze iscritti alla terza media effettuare l’iscrizione dei propri figli ai corsi di Istruzione e Formazione Professionale o ai percorsi scolastici per l’anno prossimo 2016-17.

Per effettuare l’iscrizione è necessario collegarsi al sito www.istruzione.it ed entrare nella sezione Iscrizioni on-line (nella colonna a destra). Prima di poter effettuare l’iscrizione è necessario registrarsi, seguendo le istruzioni riportate.

Segnaliamo alle famiglie intenzionate ad iscrivere i propri figli presso il nostro Centro di Formazione Professionale che il codice meccanografico del Cnos-Fap Colle Don Bosco è il seguente: ATCF003001

Le famiglie che avessero necessità di un computer connesso ad Internet e/o di un supporto tecnico per effettuare l’iscrizione, possono contattare telefonicamente la Segreteria per informazioni e/o fissare un appuntamento (tel. 011.9877126; da lunedì a venerdì; dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 17,00). Si ricorda che è obbligatorio indicare una scuola superiore come scelta opzionale.

Segnaliamo che in caso di iscrizioni in eccedenza, i candidati verranno accettati secondo le seguenti priorità:
Età anagrafica: nati dal 1° gennaio 2002 con percorso regolare di studi
Contatto della famiglia con il Cnos-Fap Colle Don Bosco: colloquio con il Direttore del Centro e l’accettazione del Progetto educativo.
Distanza geografica dal Centro di Formazione Professionale: priorità a chi abita più vicino.

Per gli allievi con disabilità:
Certificazione Aggiornata: consegna in Segreteria della certificazione con la dichiarazione di idoneità al lavoro nel laboratorio specifico per l’indirizzo scelto entro il termine ministeriale di accettazione della domanda.
Età anagrafica: nati dal 1° gennaio 2002 con percorso regolare di studi
Contatto della famiglia Con Il Cnos-Fap Colle Don Bosco: colloquio con il Direttore del Centro e l’accettazione del Progetto educativo.
Distanza geografica dal Centro di Formazione Professionale: priorità a chi abita più vicino.

La domanda sarà considerata non valida in caso di dichiarazione mendace rispetto alla disabilità.

Orientamento alla scelta…

IMG_0922Molte famiglie con i figli che devono scegliere il percorso formativo hanno trovato le informazioni sui corsi di formazione professionali che saranno attivati nella Sede Operativa di Colle Don Bosco nei Saloni di Orientamento che si sono svolti ad Asti nei locali di Astiss– Polo di Studi Superiori il 14 novembre dalle 9 alle 18 e il 28 novembre a Chieri presso la struttura scolastica di Piazza Pellico dalle 9 alle 13. Oltre a ritirare il depliant che illustra i corsi di Obbligo Istruzione le famiglie possono incontrare un orientatore e prendere appuntamento per la visita del Centro.

Intanto le famiglie interessate stanno prendendo appuntamento per un colloquio orientativo che si svolge al Colle Don Bosco per avere tutte le informazioni relative ai corsi previsti al Colle Don Bosco ed avere l’occasione di visitare i laboratori del Centro.

IMG_0927 Per gli allievi delle scuole medie di Castelnuovo Don Bosco e di Buttigliera d’Asti, come gruppi classe, è stato organizzato un intervento di orientamento su misura con la visita del Centro di formazione professionale. E a gennaio presso la scuola media di Villanova d’Asti ci sarà una presentazione delle strutture formative del territorio a completamento delle attività di Orientamento fatte a scuola.

IMG_20151128_083840

E passate le feste Natale, l’iscrizione sarà da formalizzare in maniera online, secondo quanto stabilito dal Ministero…

E siamo già a novembre!!!

L’anno formativo 2015-16 è partito alla grande? Sicuramente! Sia prima che dopo l’inizio delle lezioni che è stato “posticipato” da lunedì a martedì 15, con sole 4 ore di Accoglienza!
Le prima grande novità prima dell’inizio delle lezioni è stato il tirocinio a Peperò, la 66° Sagra del Peperone di Carmagnola riservata agli allievi della seconda biennio.

Peperò 2015 - Gli allievi impegnati nell'evento gastronomico a Carmagnola

Peperò 2015 – Gli allievi impegnati nell’evento gastronomico a Carmagnola

Una grande esperienza che ha visto gli allievi di ristorazione in serate di alto livello: il buffet di inaugurazione della Sagra; la serata in cui sono sfidati i food blogger, la cena con lo chef Michelangelo Mammoliti, la serata con Maurilio Garola della Ciau del Tornavento di Treiso d’Alba, la cena “bank cooking” con oltre 80 persone in sala, per concludere con un servizio a base di prodotti del territorio.

Quest’anno avvio delle attività con il saluto del presidente, Don Enrico Stasi e le fotografie con il gruppo delle prime (di cucina e di sala), con la seconda biennio reduce da Peperò e con i grafici della seconda e terza triennio.

IMG_2000

Gli allievi di cucina e Don Enrico Stasi

Classi prime di cucina e sala con Don Enrico Stasi

Classi prime di cucina e sala con Don Enrico Stasi

Classe dei Grafici con Don Enrico Stasi

Classe dei Grafici con Don Enrico Stasi

Prima uscita quella seconda biennio è stata per partecipare a Cheese 2015 a Bra. Una occasione interessante per scoprire il mondo del latte e del formaggio ma anche per visitare il grande Centro di Formazione Professionale.

2015-09-21 18.30.49

I ragazzi della classe seconda di cucina al Centro CNOS-FAP di Bra in compagnia di Don Vincenzo Trotta

Cheese 2015 a Bra

Cheese 2015 a Bra

20150921_113320

Cheese 2015 a Bra

L’uscita tecnica per al prima biennio, nell’ambito dello studio della enogastronomia, è stata nelle vigne di Davide Rolla vicino a Montechiaro d’Asti per partecipare alla vendemmia e per partecipare alla lavorazioni iniziali per la vinificazione: pigiatura e deraspatura.

Allievi della prima classe di "sala bar" in vendemmia

Allievi della prima classe di “sala bar” in vendemmia

Non poteva mancare la vista ai padiglioni di Expo: due pullman hanno portato tutto il Centro, allievi e formatori, a districarsi tra le migliaia di persone che affollavano Expo alla scoperta delle tante proposte offerte dai vari padiglioni sul tema dell’alimentazione.
All’imbrunire, si sono potuti ammirare i giochi di luce, acqua e laser dell’Albero della Vita proprio davanti al padiglione Italia.
Prima della fine ottobre un caldo pomeriggio è stato dedicato alla tradizionale castagnata: mentre si svolgevano i tornei sono state preparate le caldarroste per tutti.

Castagnata - momenti di gioco

Castagnata – momenti di gioco

Castagnata - c'è chi la prepara

Castagnata – c’è chi la prepara

E così siamo arrivati a novembre senza quasi accorgecene!

SOUVENIRS DA MODENA: DEGUSTAZIONI E RISATE!

Lambrusco, aceto, Parmigiano e salumi: andare in gita non è mai stato così gustoso.

Dopo due anni di nozioni teoriche, quale miglior modo di concludere un percorso formativo se non con un bel tour enogastronomico dell’Emilia Romagna? Vista l’esperienza positiva dello scorso anno, anche ai qualificandi in Ristorazione del 2015 è stata proposta un’uscita didattica di tre giorni, per entrare in contatto con la tradizione emiliano-romagnola. Prosciutti, salami, vino, aceto: la parola d’ordine di questa esperienza è stata “degustare“!

La classe 2a biennio di cucina, in gita a Modena e dintorni

La classe 2a biennio di cucina, in gita a Modena e dintorni

Prima tappa dell’itinerario: il museo della Pasta e del Pomodoro di Collecchio. Nozioni storiche su questi due prodotti e cenni sulle tecniche di coltivazione e produzione hanno accompagnato la visita della 2 biennio presso il museo allestito nella corte agricola medievale di Giarola.

La visita al "Museo del Pomodoro"

La visita al “Museo del Pomodoro”

Per la prima vera esperienza degustativa, la classe è stata accolta da Carlo, responsabile del prosciuttificio “La Perla” di Langhirano. Dopo una visita tecnica guidata dello stabilimento produttivo, la comitiva ha preso posto a tavola per assaporare un menù a base di salumi misti, tortelli alle erbette e Parmigiano Reggiano.

Tappa al prosciuttificio

Tappa al prosciuttificio

Il programma del secondo giorno prevedeva invece la visita al Museo dell’Aceto Balsamico di Spilamberto, esperienza reiterata dall’anno scorso. Dopo un breve excursus sulla storia dell’aceto balsamico DOP e una visita in acetaia, una degustatrice esperta ci ha guidato nell’assaggio di un aceto invecchiato 12 anni e di un secondo invecchiato ben 24 anni.

Acetai

L’acetaia del Museo dell’Aceto Balsamico di Spilamberto

Nel pomeriggio, invece, nel seminterrato della Rocca Sforzesca di Dozza, il responsabile dell’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna ha tenuto per la classe una breve lezione sui vini DOC e DOCG emiliano-romagnoli.

Rocca Sforzesca di Dozza, l'Enoteca Regionale dell'Emilia Romagna

Rocca Sforzesca di Dozza, l’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna

Per concludere in bellezza il nostro percorso enogastronomico, la comitiva si è recata al Museo del Vino a Montecchio Emilia, al Castello di Torrechiara per il pranzo e al Museo del Parmigiano Reggiano di Soragna. Lambrusco esportato in tutto il mondo, aceto invecchiato oltre 20 anni, formaggio stagionato 12 e 24 mesi, salumi vari. Una bella scorpacciata di specialità prima del triste ritorno a casa.

Degustazione di vini al Museo del Vino a Montecchio Emilia

Degustazione di vini al Museo del Vino a Montecchio Emilia

La città di Modena ha fatto da sfondo a questa bellissima esperienza: le sue luci e la sua eleganza sono state il complemento perfetto per una gita memorabile.

Panorama di Modena

Panorama di Modena

Un caleidoscopio d’immagini…

Alla conclusione di un anno formativo si crea un caleidoscopio d’immagini… di persone, di attività, di formazione, di iniziative, d’allegria, d’impegno… Anche se qualche obiettivo non è stato centrato… è certo che sono state veramente tante le occasioni di crescita offerte a ciascuno!

Ci sono i volti di ragazzi e di ragazze, di giovani e di adulti che hanno interagito per acquisire sia competenze di base che professionalizzanti: sui banchi di scuola, ai fornelli, al computer o alla macchina da stampa, dietro ad un banco bar, su un trattore o nel curare una pianta di rose… Per la terza triennio di grafica e la seconda biennio di ristorazione – ma anche per gli allievi dei tre corsi MDL (Addetto potatura e giardinaggio, Addetto Sala e banco bar e Operatore specializzato di macchine vitivinicole) – c’è stata l’interessante esperienza di stage in azienda del settore. Gli allievi più grandi dell’Obbligo di Istruzione hanno organizzato un’uscita tecnica di più giorni; i grafici a Nizza e a Montecarlo ed i cuochi a Parma e dintorni alla scoperta di alcune lavorazioni alimentari tipiche.

Gli allievi di grafica – per classi o per gruppi – sono stati coinvolti in una visita tecnica a Milano, nella ideazione degli addobbi natalizi, nella progettazione dell’immagine coordinata di Sochi 2014 e di alcuni contenitori, nell’evento castelnovese della Festa della Terra e nelle varie UDA previste per le singole annualità. Quelli di ristorazione hanno preso parte – non solo alla manifestazione Cheese di Bra (CN) o alla vendemmia a Montechiaro (AT) – ma a vari servizi di ristorazione effettuati in e fuori sede. E poi le varie UDA programmate dai formatori…

Ai più giovani sono state proposte varie occasioni di distensione, di riflessione e di celebrazione, come l’accoglienza festosa dell’Urna di Don Bosco, le giornate a San Giovanni di Riva, le feste con i genitori, ecc. C’è chi si è misurato con coetanei gareggiando ai Concorsi Nazionali Cnos-Fap ed ha vissuto un’esperienza significativa e chi ha partecipato ad altre iniziative proposte dai docenti…

In molte serate o al sabato mattina, i protagonisti sono stati gli adulti – prevalentemente donne – ed hanno  approfondito le tecniche di cucina, di pizzeria o di pasticceria… con ottimi risultati.

Ma non c’è tempo a volgere lo sguardo indietro… perché una nuovo anno formativo è ormai alle porte!

007

006005004003002001

Spritz e irish coffee, nuovo corso di barman

Primi barman e maître qualificati dal corso di cocktail, caffetteria e sala

10422111_10204154411211410_3685375017397113787_n copia

I cocktail preparati dagli allievi barman per l’esame di Qualifica

Si è concluso a giugno u.s. il corso per diventare barman e maître: tutti qualificati ed alcuni sono già assunti nei locali e pronti ad iniziare una nuova attività professionale…

Grande soddisfazione per il nuovo corso al CNOS-FAP Colle Don Bosco, come quello di “Addetto sala e banco bar” per qualificare barman e maître nel nostro territorio.

Iniziato a dicembre con i test iniziali di selezione (per il gran numero di preiscrizioni) e concluso a metà giugno con l’esame di Qualifica, il corso ha fornito ai ragazzi e ragazze le conoscenze teoriche e pratiche nell’ambito del servizio al turismo e alla ricezione alberghiera.

Sono stati affronti gli argomenti teorici: quali Haccp, classificazione dei prodotti, ricette di caffetteria e cocktail, gestione della clientela…; nelle molte ore di pratica sono stati realizzati prodotti di caffetteria, – dal semplice caffè all’irish coffee –, cocktail, con le diverse miscelazioni e le diverse tecniche di versaggio come il freepouring, analizzando le classificazioni e i metodi di preparazione.

Nell’ambito del servizio sala sono state trattate e realizzate le diverse mise en place del tavolo, l’allestimento di tutta la sala e la degustazione e il servizio dei vini.

Nel totale delle 600 ore del corso erano comprese le 240 ore di stage svolte in svariati locali, principalmente ristoranti e bar, tra i quali anche alcuni stellati Michelin e golf club.

Il corso si è concluso con l’esame di Qualifica: gli allievi hanno dovuto affrontare un test scritto, un colloquio e preparare prodotti sia di caffetteria che cocktail. La seconda parte della prova pratica consisteva nel preparare la sala ristorante del Centro e nel servire un pranzo completo: aperitivo, antipasti, primi, secondi, dolce e caffè. Al pranzo erano presenti i Direttori dei Centri salesiani, i Commissari d’esame, i docenti del Centro e le Autorità locali.

Il risultato finale è stata la Qualifica di tutti i 13 allievi che hanno frequentato il corso.

A settembre, con l’approvazione della Provincia di Asti, si apriranno le iscrizioni per la seconda edizione del corso per l’ottimo risultato ottenuto.

 

ASB 1

Allievi durante la prova di preparazione cocktail

ASB 3

Tutti i ragazzi qualificati come barman e maître

È TEMPO DI ISCRIZIONI…

L’iscrizione ai corsi di OPERATORE GRAFICO (triennale) e OPERATORE DELLA RISTORAZIONE (biennale) del Cnos-Fap Colle Don Bosco, per l’anno scolastico 2014-15, dovrà essere effettuata mediante la consegna della Domanda d’iscrizione 2014-15 (o analoga) compilata e  firmata alla Segreteria della Scuola Media frequentata.

Come disposto dal Ministero (Circ. n. 28 del 10/01/14), le iscrizioni dovranno essere fatte dal 3 al 28 febbraio 2014 (potendo anticipare la registrazione online dal 27 gennaio). La Regione Piemonte (Circ. del 22/01/14) ha chiarito che l’iscrizione ai corsi di formazione professionale che sono attivati presso le Agenzie Formative “dovranno essere gestite esclusivamente con il modello cartaceo”.

Vai alla pagina Obbligo d’istruzione